Guida introduttiva alla meditazione – Quel che ti serve

Share

Ti sei avvicinata /o al mondo della meditazione da poco? Non farti stressare da consigli che ti appesantiscono! Con questa guida introduttiva alla meditazione ti insegnerò come praticare. Ricorda che la meditazione riguarda il viaggio e non la destinazione. Scopri quindi come goderti questo percorso, ottenendo il massimo dei benefici.

Il mondo del benessere può essere travolgente. Fidati di me, sono immerso in questa dimensione al 100% quindi so di cosa parlo. Ho quindi creato vari articoli e varie guide che ti consentano di navigare nel mondo del benessere sempre più in voga, ma al contempo confuso e pieno di false indicazioni.

Guida introduttiva alla meditazione

La meditazione sta acquistando popolarità grazie anche ad app alla moda che consentono a chiunque di imparare a meditare nel comfort della propria casa.
Prima di iniziare a meditare pensavo che fosse qualcosa di complesso ed ero intimidito. Mi concentravo sull’obiettivo finale, che la meditazione poteva farmi raggiungere, invece di pensare al viaggio che mi consentiva di fare. Difatti l’esperienza conta tanto quanto il risultato. No, non sono un maestro Zen, ma so calmare la mente attraverso la meditazione ed essa mi è stata di aiuto per il benessere generale.



La meditazione è una pratica semplice che chiunque può fare quasi ovunque, in grado di fornire benefici mentali, spirituali e fisici. La ricerca ha dimostrato che la meditazione può ridurre lo stress, aumentare la calma, oltre a far crescere la sensazione della felicità. Chi non vorrebbe tutto questo?!

Una delle prime cose che devi sapere è che la meditazione non ti insegna a chiarire i tuoi pensieri ma più che altro ti guida per farti diventare più consapevole di essi.
Spesso associamo il nostro essere innato alla nostra mente, ma la nostra mente è fondamentalmente un ciclo infinito di pensieri gestiti dal nostro ego. Non intendo necessariamente l’ego nel senso “essere molto sicuri di sé”, ma più che altro l’ego che gestisce i metodi di auto-protezione e conservazione. L’ego nutre pensieri per cercare gestire quel che ci può fare sentire insicuri, ma in realtà questi pensieri non ci servono affatto.

Sviluppare una consapevolezza attorno a questi pensieri ci permette di capire meglio quali pensieri ci servono e quali dovremmo lasciare andare. È un processo senza fine ma nel tempo sarai in grado di migliorare e prolungare la quantità di tempo che dedichi alla meditazione.
Ma “padroneggiare” la meditazione è qualcosa di complesso, richiede anni di pratica e anche una ricerca attraverso il proprio corpo ancor prima che sulla mente (Il Taichi a mio parere necessaria se vuoi diventare un Maestro meditativo di te stesso). Questo spiega perché ci sono davvero poche persone che possiamo identificare come esperti di meditazione.

In ogni caso, come ho detto, i benefici sono nel viaggio, non nella destinazione. Ecco perchè ho scritto questa semplice guida introduttiva alla meditazione.

La cosa più importante da ricordare sulla meditazione è che non esiste un modo per farlo, o meglio, non esiste un solo modo per iniziare. Alcuni meditano con le gambe incrociate sul pavimento con un incenso acceso, altri meditano mentre camminano immersi nella natura….
Un buon promemoria, a prescindere dalla meditazione, è: ognuno ha un proprio modo di trovare benessere per se stesso. L’importante è scoprire quale sia.

Se sei agli inizi, trovo sia molto utile avere una guida per la meditazione. In merito ci sono diverse app che trovo utili e che possono guidarti attraverso meditazioni veloci che sono davvero fattibili e facilmente praticabili in qualsiasi luogo ti trovi.
Avviso spoiler: Di certo non riuscirai a sederti e meditare per 30 minuti al primo tentativo. Inizierai con cinque o dieci minuti al giorno e con il tempo costruirai. Fidati di me, cinque minuti saranno più che difficili all’inizio!

Le mie app preferite sulla meditazione

  • Insight Timer – Meditazione (Meditazioni guidate e discorsi tenuti dai migliori esperti mondiali di mindfulness, neuroscienziati, psicologi e insegnanti di meditazione di Stanford, Harvard, Dartmouth e dell’Università di Oxford. Brani musicali da artisti di fama mondiale)
  • Headspace: Meditazione Guidata (Headspace è una guida per la salute e la felicità. Un modo semplice per liberarsi dallo stress e riposare meglio la notte. Impara a rilassarti con meditazioni guidate e tecniche di consapevolezza che portano calma)
  • Calm (Unisciti ai milioni di persone che sperimentano un sonno migliore, meno stress e meno ansia con questa app)
  • La Mindfulness App (Sia che tu stia appena iniziando o che tu sia un meditatore esperto, questa app ti aiuterà a diventare più presente nella tua vita quotidiana. Usata da milioni di meditatori)
  • Relax in 5 Minuti (Ti senti stressato e ansioso? Non vedi l’ora di avere un po’ di pace e relax? Scarica questa applicazione e ti sentirai più calmo e rilassato in soli 5 minuti)



Come iniziare a meditare?

CON LE L’APP

  1. Scarica una delle app consigliate: ti suggerisco di iniziare con una meditazione guidata piuttosto che con una musica di sotto fondo e/o il timer.
  2. Trova un posto tranquillo e confortevole. Ad esempio casa tua, in un parco, oppure dovunque ti senta a tuo agio e senza distrazioni.
  3. Inizia la meditazione con l’app – ti guiderà dall’inizio alla fine, dicendoti quando chiudere e aprire gli occhi, come respirare, cosa focalizzare, come gestire i tuoi pensieri.

SENZA LE APP
Se l’utilizzo di un’app non è l’ideale per te…

  1. Imposta un timer su 9 minuti
  2. Trova una posizione comoda, siediti su una sedia o su un cuscino poggiato sul pavimento.
  3. Mantieni la schiena dritta come se il corpo fosse appeso a un filo dalla parte superiore della tua testa, il mento quindi scende leggermente verso il basso.
    Cerca di avere una poszione corretta e confortevole, mai rigida.
  4. Poggia i palmi delle mani sulle gambe o in una qualsiasi posizione che te le faccia sentire rilassate.
  5. Poni la parte superiore della lingua sul palato, altrimenti ovunque sia confortevole per te.
  6.  Socchiudi gli occhi, fissando un punto. Oppue chiudili completamente se ti facilita il tutto.
  7. In posizione seduta concentrati sul respiro naturale (senza alterarlo) per tutto il  tempo.
  8. Quando arriva un pensiero (che può essere anche un’immagine), riconoscilo e poi lascialo andare. Torna al tuo respiro.
  9. Rimani il più presente possibile durante la meditazione. Evita di divagare e ascolta le sensazioni del tuo corpo attraverso la respirazione.

L’ideale, soprattutto se sei agli inizi, è di stare seduti su una sedia comoda, con la schiena poggiata, che abbia un’altezza che consenta all’intera pianta dei piedi di poggiare a terra.
Inoltre per facilitare il rilassamento è utile essere in un posto dalla temperatura confortevole. I luoghi freddi o estremamente caldi non sono ideali.

Non ti mentirò, all’inizio può sembrare difficile, ma più pratichi e più diventa facile e meraviglioso. In verità, a prescindere dal tuo “livello”, alcuni giorni possono sembrare più semplici di altri.
Con il tempo ho scoperto che quando non medito questo influisce sulla mia serenità: mi sento meno radicato, più incline alla reattività e nel complesso più dispersivo.
La meditazione mi ha anche insegnato a essere compassionevole con me stesso quando non riesco a dedicarle(mi) del tempo. Innervosirsi, arrabbiarsi e imporsi di meditare, senza averne per niente voglia, non è qualcosa che ha molto senso nel percorso meditativo. Ma, allo stesso tempo, se non avrai un minimo di costanza sarà difficile prendere coscienza delle tue trasformazioni e degli aspetti positivi che la meditazione può donarti.

Quindi che aspetti? Buona pratica!

© Valerio Bellone

Commenta con il tuo account Facebook

Related Posts
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Energie in Equilibrio sui social

© 2020 Energie in Equilibrio

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Energie in Equilibrio maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi