Storia e origini del Pilates, principi e benefici

Storia e origine del Pilates

Il Pilates prende il nome da Joseph Pilates, un emigrato che si traferì prima in Gran Bretagna e sucessivamente negli USA.
Pilates ideò un metodo come nuovo approccio all’esercizio fisico e al condizionamento del corpo. Il suo sistema, creato agli inizi del 1900, includeva l’uso di apparecchiature da lui indicate come “apparato”. Di queste, l’attrezzatura più conosciuta, è il Riformatore Pilates.

Joseph Pilates nacque vicino a Dusseldorf nel 1883. Era un bambino malato che decise di diventare forte e in salute. Per raggiungere il suo scopo si mise a praticare il body-building sino al punto da diventare statuario, difatti da adolescente lavorò come modello per la realizzazione dei disegni anatomici.

Pilates e Pehr Henrik Ling (inventore della ginnastica svedese) sono stati i primi occidentali a combinare idee e metodi del “vecchio mondo” con le pratica e orientali, al fine di ottnere sistemi di allnamento utili alla salute fisica.
Pilates studiò e praticò ogni tipo di esercizio che poteva: dai classici regimi di esercizi greci e romani sino al body building e alla ginnastica. A questi unì lo studio di discipline orientali come lo yoga, le arti marziali e la meditazione Zen. Inoltre studiò l’anatomia e i movimenti degli animali. Di ogni tipo di sercizio che praticava, ne registrava attentamente i risultati.

Nel 1912, a 32 anni, lasciò la Germania per trasferirsi in Gran Bretagna, nella quale divenne un pugile professionista. Esperto sciatore e sub, rimase in Inghilterra, insegnando autodifesa agli investigatori di Scotland Yard e trovò lavoro anche come acrobata del circo.

La prima guerra mondiale e lo sviluppo del Pilates

Con l’inizio della prima guerra mondiale gli inglesi lo internarono additandolo come nemico tedesco. Egli usò il suo tempo per iniziare a sviluppare un nuovo approccio all’esercizio fisico e al condizionamento del corpo – questo fu l’inizio di quello che oggi è noto come Pilates.

Durante il suo internamento, ebbe la possibilità di lavorare come infermiere. Questo, a sua volta, gli diede la possibilità di sperimentare.

Pilates attaccava delle molle ai letti degli ospedali, in modo che i pazienti potessero iniziare a tonificare i muscoli anche quando erano ancora legati al letto.
Queste, sembrerà strano, sono le origini della prima macchina per il Pilates, oggi conosciuta come Riformatore Pilates. Nella prima versione il riformatore di Pilates aveva la forma di un letto scorrevole e usava le molle come resistenza.

Ritornato in Germania, dopo la prima guerra mondiale, Pilates lavorò con pionieri della tecnica come Rudolph Laban. Fu Laban a creare il sistema base di rotazione utilizzato ancora oggi.



Il primo studio di Pilates

Nel 1923, Pilates si trasferì in America. Qui aprì il suo primo studio a New York, insieme a Clara, sua moglie e assistente che conobbe durante la traversata atlantica in nave.

Il suo nuovo metodo fu un successo immediato, in particolare tra ballerini come Martha Graham e George Balanchine. Ma anche altri divennero velcomente devoti al sistema di Pilates
Nel suo metodo trovarono il modo migliore per riprendersi da infortuni e per prevenirne il ripetersi di incidenti. Così si generò il passa parola e, con il passare del tempo, un pubblico sempre più vasto conobbe questa tipologia di allenamento.

Pilates chiamò la sua tecnica “Controlology” – solo in seguito venne conosciuta con il suo cognome. Egli concepì il tutto come un condizionamento mentale e fisico in cui gli individui potevano lavorare i loro corpi al massimo delle proprie potenzialità.

Nello spiegare il principio guida del Controlology, gli piaceva citare Schiller: “È la mente stessa che costruisce il corpo“.

Il Pilates arriva in Europa

Il metodo Pilates tornò in Gran Bretagna solo nel 1970, grazie ad Alan Herdman. Al tempo Herdman fu invitato dalla London School of Contemporary Dance a visitare New York per indagare sui metodi di Joseph Pilates. Nello stesso anno Herdman torno entusiasta e fondò The Place, il primo studio di Pilates in Europa, a Londra.

Principi del Pilates

Joseph Pilates ha basato il suo lavoro su tre qualità: respiro, salute e impegno. Corpo mente e spirito devono lavorare all’unisono e sono guidati da questi principi:

  • Respiro
  • Concentrazione
  • Centramento
  • Controllo
  • Precisione
  • Flusso

Soprattutto, impara a respirare correttamente.” diceva Joseph Pilates.



Evoluzione del Pilates

Nel corso degli anni il Metodo Pilates si è gradualmente evoluto e ha integrato l’attuale pensiero biomeccanico, incluso l’utilizzo di attrezzature moderne. Tuttavia, le radici della tecnica sono radicate nella filosofia e negli schemi di movimento progettati da Joseph Pilates oltre 90 anni fa. Oggi viene ancora insegnato il suo metodo di base, così come una forma evoluta che integra il pensiero anatomico e biomeccanico moderno.

La popolarità del Metodo Pilates si è diffusa costantemente dal giorno in cui Pilates ha aperto il suo studio a New York.

Il Pilates è ora diventato un fenomeno mondiale e di moda, con oltre 12 milioni di persone che lo praticano …e il numero continua a crescere.

Strumenti per la pratica

Palla gonfiabile

Una palla gonfiabile in varie misure e diametri: dai 45 agli 85 cm. Perfetta per l’allenamento di pilates giornaliero a casa, all’aperto o in palestra.
A differenza di altri prodotti, nella confenzione è inclusa anche la comodaa pompa per gonfiare la palla. Il prodotto è di ottima qualità, dura nel tempo e nn si sgonfia facilmente anche dopo decine di ore di allenamento.

Tappetino in sughero antiscivolo

Un bellissimo tappetino da allenamento in materiale completamente naturale. Estremamente durevole al tempo e alle sollecitazioni, questo morbio e resistente tapptino da allenamento è realizzato in sughero antistrappo e anti scivolo.
Sicuramente il miglior prodotto della sua categoria in commercio. Ve lo consigliamo caldamente dopo averlo testato.

Bande elastiche PRO

Un set di 3 fasce elastiche per ogni livello di difficoltà. Un prodotto da allenamento, per il pilate e il fitness, di ottima qualità ad un prezzo più che conveniente.
Realizzate in lattice naturale e resistente all’usura e allo strappo, queste bande di consentono di esercitare la tensione muscolare da diverse direzioni, ideale per diversi regimi di allenamento: dal recupero postnatale, fisioterapia al Pilates e lo Yoga.

Calze antiscivolo da donna per Pilates

Vi consigliamo questa coppia (2 paia) di calze antiscivolo belle e funzionali, in diverse colorazioni.
Sono vendute insieme a una retina per il lavaggio delicato in lavatrice e una borsa dove riporle e trasportarle.
Realizzate in cotone naturale organico, morbido e naturale. Perfette per la pratica del Pilates.

Pantaloni a vita alta da Pilates

Pantaloni morbidi elasticizzati che seguono la forma naturale del proprio corpo. Il materiale offre eccellente vestibilità e comfort.
Ottimi per la pratica sia indoor che outdoor di qualsiasi tipologia: Pilates, fitness, palestra, ecc

Anello da Pilates

L’anello da Pilates è perfetto per diversi esercizi di Pilates, Yoga e Ginnastica così come per esercizi mirati in palestra.
Le maniglie imbottite all’interno e all’esterno dell’anello offrono diverse possibilità di training per forza e resistenza.
L’anello è leggerissimo ed è facile da trasportare ovunque.
L’anello aiuta il tuo stile di vita sano ed è disponibile in diverse combinazioni di colori.

Palla piccola gonfiabile

Questa palla gonfiabile, di misura tra i 25 e i 27 cm di diametro (a seconda del gonfiaggio) è utilizzata per il lavoro di resistenza per Pilates e altri esercizi di fitness su tappetino.
Migliora coordinamento e flessibilità e si tratta di un strumento per stimolare il baricentro e la forza durante l’allenamento.
Inoltre, quando leggermente sgonfia, può essere usata come sostegno morbido sotto testa, collo, piedi, schiena.

Manuali consigliati per il Pilates



Energie in Equilibrio sui social

© 2020 Energie in Equilibrio

Enable Notifications    OK No thanks

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Energie in Equilibrio maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi